Notizie Notizie, Notizie Monache
24 Giugno 2021

75° anniversario della fondazione del Carmelo di Lipa (Scritto dalla monache di Lipa)

Fondato il 31 maggio 1946, il nostro Carmelo celebra quest’anno il suo giubileo di diamante di fondazione: 75 anni di presenza orante nell’Arcidiocesi di Lipa (Batangas, Filippine). È una grazia specialissima che i nostri fondatori siano stati Mons. Alfredo Verzosa e il suo vescovo ausiliare Mons. Alfredo Maria Obviar: entrambi sono oggi Servi di Dio e stanno camminando insieme verso la beatificazione. Mons. Versoza aveva scritto a Madre Teresa di Gesù: “La ringrazio di cuore, mia cara Madre, per il suo lavoro nella mia diocesi e per avervi fondato il nostro beneamato Carmelo di Lipa, la pupilla dei miei occhi e il riposo del mio cuore”.

Chi avrebbe pensato di fondare un Carmelo nel 1946, quando Lipa era una delle regioni più devastate da una guerra che era finita meno di un anno prima? Era necessaria la fede incrollabile dei santi nascosti. Le fondatrici del Carmelo di Manila furono: Madre Teresa di Gesù, Sr. Maria-Cecilia di Gesù, Sr. Maria di San Giuseppe, Sr. Maria-Anna di Gesù, Sr. Alfonsina di Maria, Sr. Maria-Elisabetta del Sacro Cuore e Sr. Carmen del Buon Pastore. Il carisma del nostro Carmelo è l’Amore Misericordioso di Dio. È con cuore profondamente riconoscente che ringraziamo Dio per questi 75 anni di presenza carmelitana a Lipa. La fioritura del nostro monastero è una testimonianza di amore e di servizio fedele alla nostra Santa Madre Chiesa, nel dono delle nostre vite per le anime e specialmente per i sacerdoti. Attualmente siamo 22 monache, con giovani e promettenti vocazioni.

Per concludere, ritorniamo alle parole scritte da Madre Maria-Cecilia di Gesù, nostra fondatrice, nel 1970: “Il Carmelo di Lipa è il Carmelo dell’Amore Misericordioso di Dio. Gli anni che sono trascorsi sono stati il dispiegamento del mistero di Dio, della condiscendenza dell’Amore e della Misericordia… Sì, Dio è il Signore della storia. La luce e l’ombra rivelano la sua gloria. Egli ha qui delle anime di bambine, la cui debolezza manifesterà la sua potenza. Siamo protese verso la meta. Con i cuori pieni di fiducia, alziamo gli occhi alla nostra Santa Madre Santa Teresa, affinché rinnovi in noi il suo duplice spirito e affinché, come lei, siamo delle coraggiose, generose e vere figlie della Chiesa”.