Ritorno a Lione dei Carmelitani di Avignone-Aquitania

Ritorno a Lione dei Carmelitani di Avignone-Aquitania

Dall’11 settembre scorso, i Frati della Provincia di Avignone-Aquitania sono presenti a Lione. Nel passato, l’Ordine vi ebbe un convento dal 1619 al 1792. Nel 1859, consigliato dal Parroco di Ars, P. Agostino-Maria del Santissimo Sacramento (Hermann Cohen) vi restaurò la presenza del Carmelo maschile fino all’espulsione del 1901.

Dal 1946 vi dimorò un gruppo di giovani Frati, fino alla chiusura della casa di formazione nel 1962. Anche i Carmelitani dell’Antica Osservanza furono presenti a Lione dal 1291 al 1792. Del loro convento resta un pilastro di dimensioni monumentali, presso il quale oggi passano quotidianamente migliaia di persone (vedi foto).

Rispondendo alla chiamata del Card. Philippe Barbarin, la Provincia ha deciso di restaurare la nostra presenza, il cui apostolato è per il momento concentrato presso la Basilica di San Bonaventura, in centro città. Attualmente la comunità è costituita da tre Frati, il cui responsabile è stato nominato vice-parroco e partecipa alle riunioni dell’équipe pastorale. I tre fondatori occupano tre appartamenti, in attesa di trovare un luogo più adatto alla vita conventuale, ma fin d’ora ci aprono la loro casa e ci assicurano la loro preghiera, mentre in cambio chiedono la nostra.

Nell’immagine, vediamo i tre fondatori insieme al P. Provinciale, presso il pilastro dell’antico convento di Lione dei Carmelitani dell’Antica Osservanza.