Home »

Beata Elia di S. Clemente

29 maio 2017

Vergine (memoria facoltativa)

Nacque a Bari il 17 Gennaio 1901 e, dopo quattro giorni, venne battezzata, con il nome di Teodora. Teodora, mandata all'asilo dalle Suore Stimmatine, proseguì gli studi sino alla terza classe elementare. L'8 Maggio 1911, dopo aver fatto una lunga preparazione, ricevette la Prima Comunione; la notte precedente sogna S. Teresa di Gesù Bambino che le predice: "sarai monaca come me". La Beata entrò in comunità l'8 Aprile 1920 e rivestì il Sacro Abito il 24 Novembre dello stesso anno, assumendo il nome di Suor Elia di San Clemente. Emise i primi voti semplici il 4 Dicembre 1921: "Sola ai piedi del mio Crocifisso Signore, lo guardai lungamente, e in quello sguardo vidi che era tutta la mia vita". Oltre a Santa Teresa di Gesù, prese come sua guida Teresa di Gesù Bambino, seguendo la "piccola via dell'infanzia spirituale ove mi sentivo - afferma la Beata - chiamata dal Signore". Fece la professione solenne l'11 Febbraio 1925. Sempre rigorosamente osservante delle Regole e degli atti comuni, la nuova Beata trascorreva per molto tempo gran parte della giornata nella sua cella, dedita ai lavori di cucito che le venivano affidati, pur continuando a godere di grande stima da parte della Madre Priora, che la nominò sagrestana nel 1927. Suor Elia di San Clemente si spense alle ore 12'00 del 25 Dicembre 1927. Fece il suo ingresso in Cielo in un giorno di festa, come aveva predetto: "Morirò in un giorno di festa". I suoi funerali furono celebrati il giorno successivo dall'Arcivescovo di Bari, Mons. Augusto Curi, alla presenza dei familiari della Serva di Dio e di tantissima gente accorsa per visitare la salma.