“Nova et vetera”. Canti gregoriani su San Giovanni della Croce

“Nova et vetera”. Canti gregoriani su San Giovanni della Croce

In occasione del 450° anniversario della Riforma del ramo maschile dell’Ordine Carmelitano e dell’inizio del Carmelo Teresiano (1568-2018), i giovani religiosi Carmelitani Scalzi e i postulanti di entrambe le Province Polacche dell’Ordine – di Cracovia e di Varsavia – hanno formato una corale carmelitana, che a Czerna ha registrato un CD con la Messa e i Vespri di San Giovanni della Croce, come pure gli inni e le antifone proprie del Santo. Il disco sarà edito nel prossimo autunno.

Come ci confida uno degli ideatori dell’iniziativa, essa dev’essere vista nella prospettiva della frase evangelica sul padrone di casa, “il quale trae fuori dal suo tesoro cose nuove e cose antiche” (Mt 13,52).

Dal punto di vista artistico la responsabilità dell’iniziativa è stata assunta dagli specialisti Ewa Domagała e Robert Rekiel, con a capo il P. Mariusz Wójtowicz OCD, già conosciuto per altri dischi realizzati precedentemente, come quelli di canti gregoriani carmelitani e teresiani (disco “Sancta Mater Teresia”: https://soundcloud.com/dumanie/sancta-mater-teresia-chora-y), senza parlare dei canti polifonici contenuti in altri CD, per es.: “Solo Dios basta”: https://soundcloud.com/dumanie/bog-sam-wystarcza-vol-1 o “Twoje Niebo”: https://soundcloud.com/dumanie/twoje-niebo-dzien-po-dniu

Si tratta davvero di un’iniziativa più che lodevole, perciò diffondiamo con gioia la notizia che la presenta. Vi invitiamo a visitare spesso la pagina web della Provincia OCD di Cracovia, dove sono reperibili le nuove registrazioni: https://www.karmel.pl