Anno_vita_consecrata
2
1
foto
30//07//2015
Un Carmelitano muore annegato dopo aver salvato la vita a un bambino


Il giovane Carmelitano scalzo Nikhil George della provincia di Manjummel è morto annegato dopo essersi tuffato in uno stagno per salvare la vita a un bambino di 12 anni. Fra Nikhil, di soli 23 anni, si è lanciato in acqua quando ha visto che il bambino era in difficoltà.

"È una grande perdita per il nostro Ordine. Abbiamo perso un fratello angelico. Fra Nikhil George era noto per la sua innocenza e per il suo impegno nella vita di orazione e comunitaria", ha ribadito il Provinciale di Manjummel, P. Prasad Theruvathu.

P. Prasad ha sottolineato che la Provincia è molto triste, ma allo stesso tempo molto orgogliosa del coraggio e dell'amore dimostrati dal giovane Carmelitano.

 

{INGRANDIRE}
Punto
PIÙ NOTIZIE
ULTIME NOTIZIE
P. George
30//07//2015
Intervista con P. George Tambala, definitore generale ocd per l’Africa

Attualmente, qual è lo stato di salute del Carmelo Africano?

In Africa abbiamo molta speranza. Stiamo vivendo un momento di crescita dell'Ordine. Ci sono molte vocazioni, nuove presenze e si intravvede un futuro molto promettente. Anche la Famiglia del Carmelo Secolare sta crescendo e ciò è molto significativo e speranzoso.

Quali sono i problemi principali?

I problemi principali sono di natura sociale e politica. Noi, le nostre comunità viviamo immersi nella società, quindi siamo toccati dall'instabilità politica e sociale di ognuno dei Paesi nei quali siamo presenti. A livello dell'Ordine, la sfida più importante è quella della formazione. Vi sono molti giovani che sentono la chiamata e dobbiamo essere pronti ad accompagnarli nel processo formativo.

È arrivato il momento in cui l'Africa può iniziare a camminare con le proprie gambe?

Pian piano la presenza dei missionari europei nel continente africano diminuisce. In parte, questo è il frutto della crisi vocazionale che l'Europa sta vivendo. Sono convinto che il futuro è nelle nostre mani: collaborando con la Chiesa d'Europa ma anche proseguendo il nostro proprio cammino. Dobbiamo guardare al futuro con fiducia. Il futuro è nelle mani di Dio, tuttavia in Africa stiamo vedendo segnali che ci ispirano molta speranza. L'Africa è a servizio di tutto l'Ordine.

Come vede il futuro del Carmelo in Africa?

È difficile sapere cosa accadrà. In molti luoghi facciamo tre passi avanti, poi succede qualcosa e bisogna di nuovo rivedere la realtà. Però credo che con una crescita vocazionale così forte, l'Africa diventerà fonte di missionari. Questo processo è già iniziato e sono sicuro che andrà aumentando. I giovani lo vedono chiaramente. Abbiamo ricevuto molto dal vecchio continente e ci stiamo preparando per offrire il nostro aiuto, per poter collaborare. Una situazione analoga si sta verificando in altre Congregazioni.

 

{INGRANDIRE}
Encuentro
30//07//2015
Incontro Internazionale della Famiglia Teresiana di Enrique de Ossó

Circa 2.000 pellegrini, arrivati dai cinque continenti, hanno partecipato all'Incontro Internazionale della Famiglia Teresiana di Enrique de Ossó. Tortosa, Alba de Tormes e Avila sono state le tre città protagoniste di questo pellegrinaggio.

Tutti i pellegrini hanno partecipato a un ricco programma di attività, in cui si sono avvicendati laboratori, celebrazioni eucaristiche, attività ricreative culturali, concerti, visite ai luoghi teresiani, un musical, ecc.

Nei diversi laboratori i pellegrini si sono inoltrati nella conoscenza di Santa Teresa di Gesù attraverso la figura di Enrique de Ossó.

 

 

{INGRANDIRE}
CANONIZACIÓN DE LOUIS GUERIN ET ZELIA MARTIN
20//07//2015
PROGRAMMA DELLA CANONIZZAZIONE DI LOUIS MARTIN E ZELIA GUERIN, GENITORI DI S. TERESA DI LISIEUX

Sabato 17 ottobre alle ore 20, in preparazione all’atto solenne della canonizzazione, Veglia di preghiera nella Basilica di S. Teresa d’Avila in Corso d’Italia 37 con la testimonianza della famiglia Schillirò e della famiglia Perez Pons, i genitori dei due bambini miracolati. Per i pellegrini francesi, Veglia nella Chiesa di S. Luigi dei Francesi (Piazza di San Luigi de’ Francesi).
Domenica 18 ottobre alle ore 10 in Piazza San Pietro Celebrazione eucaristica solenne e canonizzazione
Lunedì 19 ottobre alle ore 9, Messa di ringraziamento alla Santissima Trinità per il dono di questa prima coppia proclamata santa, nella Basilica di S. Giovanni in Laterano
I biglietti per la canonizzazione sono gratuiti e possono essere richiesti a questo indirizzo mail: ocdpost@gmail.com

{INGRANDIRE}
Punto
CALENDARIO
NOSTRE ATTIVITÁ
mes anterior
Agosto
mes siguiente
pico
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Punto
NEWSLETTER
RICEVI NOSTRA NEWSLETTER
Conosci le ultime novità. Inviaci indirizzo e-mail.
{INVIARE}
Facebook
Twitter
Youtube
Entra nel tuo canale Youtube
Si tratta di una nuova finestra per avvicinare i Carmelitani Scalzi. Attraverso questo canale di Youtube è possibile portare le realtà dell'Ordine.
© CARMELITAS DESCALZOS · 2013 - Tutti i diritti riservati - AVVISO LEGALE