Echi della mostra “Vítor Teresa”

Echi della mostra “Vítor Teresa”

La mostra “Vítor Teresa”, aperta l’anno scorso ad Alba de Tormes (Salamanca) e che ha radunato opere molto significative sulla vita della religiosa Santa Teresa, potrà “lasciare una traccia” per sempre in Salamanca.

L’importanza delle opere esposte, restituite ai rispettivi proprietari, impedivano di mantenere perennemente la mostra nella sua integralità, ma con l’intento di perpetuare quest’incontro, la Giunta provinciale di Salamanca ne ha realizzato una selezione fotografica, che sarà esposta nel Palazzo di La Salina in Salamanca, fino al 5 maggio.

Successivamente, con l’obiettivo di continuare a diffondere l’iniziativa, “Vítor Teresa in itinere”, composta da fotografie di grande dimensione su 24 pannelli, entrerà nel catalogo delle mostre offerte gratuitamente dalla Giunta ai comuni della provincia.

La mostra originale “Vítor Teresa”, promossa dai Carmelitani Scalzi di Alba de Tormes e finanziata dalla Giunta provinciale di Salamanca in occasione dell’Anno Giubilare Teresiano nel convento San Giovanni della Croce, ha accolto da luglio a dicembre 2018 oltre 17.200 visitatori.

La proposta iniziale mostrava la figura di Teresa di Gesù dal punto di vista di una prospettiva religiosa attraverso le opere d’arte esposte, e proponeva anche “uno sguardo alla Santa su altri aspetti della sua vita, come quello di grande scrittrice, o anche nella sua sfaccettatura più personale”.

Alla mostra hanno collaborato i Padri Carmelitani Scalzi di Alba, l’Università di Salamanca, la Casa di Alba, la Diocesi di Salamanca, la Cattedrale di Salamanca, l’Università Pontificia, il Museo Provinciale della Junta, la Fondazione Rodríguez Fabrés, la Diocesi di Avila, la Casa di Pastrana, l’Arciconfraternita del Rosario, il Gruppo di Ricerca Alfonso IX, imprese di Alba e privati.

Catalogo e video:

http://www.lasalina.es/ebooks/Libros/978-84-7797-576-2.pdf

https://www.youtube.com/watch?v=HSRcFaGc-tY