Dichiarazione Carismatica: secondo seminario in India

Dichiarazione Carismatica: secondo seminario in India

Dopo la celebrazione del primo incontro-seminario sulla “Dichiarazione Carismatica” in India (di cui abbiamo già riferito), si è svolto un secondo incontro, tra il 20 e il 23 gennaio a Mysuru. Era destinato ai religiosi delle Province di Karnataka Goa, Andhra Pradesh, Tamil Nadu e Delhi, e ha radunato trentadue partecipanti.

Come nella riunione precedente, durante la prima giornata P. Johannes Gorantla ha aperto i lavori con una presentazione generale del documento: il suo contesto, i precedenti, la rilevanza, oltre a chiarire l’obiettivo del seminario. Quindi, durante un paio di sessioni, ha guidato i partecipanti nella lettura e comprensione delle prime tre sezioni: vocazione, formazione e antropologia teresiana.

Successivamente, P. Pio D’Souza e Maria-David hanno accompagnato i partecipanti nello studio dei numeri successivi del documento, relativi alla comunione con Dio e alla vita fraterna in comunità, mentre P. Archibald Gonsalves ha presentato il terzo elemento del carisma, vale a dire la missione.

Ogni sessione espositiva è stata seguita da una riunione di gruppo per riflettere su alcune domande proposte dagli oratori, in vista del dibattito nelle assemblee plenarie. Questo metodo è risultato molto animato e ha portato numerosi frutti. In generale, i giovani indiani religiosi apprezzano molto positivamente il documento e ringraziano il Definitorio per lo sforzo compiuto nella sua preparazione. Pertanto, l’incontro è stato vissuto come un vero “passaggio dello Spirito Santo”, che ha permesso uno studio serio e approfondito di questo documento che i partecipanti considerano molto ispirato. Tutti i loro suggerimenti, come nel caso delle riunioni svoltesi in altre Circoscrizioni, saranno molto utili al Definitorio, nel momento di procedere alla redazione definitiva della “Dichiarazione carismatica” che sarà presentata al Capitolo Generale del 2021.

Un altro elemento molto apprezzato è stato lo spirito di fraternità sviluppatosi durante l’incontro, che ha contribuito ad aumentare in tutti i desideri di fedeltà e di rinnovamento nel vivere il carisma teresiano.