Definitorio Straordinario dei Carmelitani Scalzi Venerdì 8 febbraio 2019

Definitorio Straordinario dei Carmelitani Scalzi Venerdì 8 febbraio 2019

La giornata è stata segnata da alcuni eventi significativi, che le hanno conferito un profumo tutto carmelitano.

Alle 7.30 ci siamo radunati per l’Eucarestia nel sito del nostro primo convento, edificato nel 1622 dal P. Leandro dell’Annunciazione e dai suoi primi compagni appena arrivati a Goa. La scelta di stabilire una presenza del Carmelo di Teresa in questa terra lontana non fu casuale: a quel tempo, Goa era la capitale delle Indie portoghesi, con circa 200.000 abitanti e 50 tra chiese e conventi. Inoltre, nel 1543 Goa era stata eretta dal Papa quale sede dell’unica diocesi dell’Oriente, con giurisdizione fino al Giappone (in questo contesto, comprendiamo meglio anche l’immensa irradiazione missionaria di san Francesco Saverio). Attualmente, di quel nostro primo “Convento do Carmo” rimangono solo alcune rovine quasi sommerse dalla vegetazione, ma i Padri della Provincia di Karnataka-Goa hanno recentemente ripulito e restaurato il sito. Nell’area della primitiva chiesa hanno scoperto alcune lapidi tombali importanti, tra cui quella dei cinque Martiri di Persia. Ora, per la solenne celebrazione – trasmessa in diretta anche dalla televisione della regione – sono giunti anche dalle altre Province dell’Ordine molti Padri e Studenti (circa 140! – la metà dei nostri giovani in formazione in India). Nell’omelia, il P. Generale ha ricordato in modo particolare i Beati Dionisio e Redento, che proprio in questo luogo emisero la loro professione e vissero prima di essere inviati nella missione a Sumatra nel 1638, dove subirono il martirio.

In mattinata, i membri del Definitorio Straordinario hanno avuto la possibilità di visitare il grande tempio indù Manguishi (molto frequentato dalla gente della regione, soprattutto da nuclei familiari) e l’antico convento cappuccino “del Pilar” nella vicina città di Panji, capitale dello Stato di Goa. Anche lì ci fu nel XIX secolo e per alcuni anni soltanto, una piccola presenza dei Carmelitani Scalzi. A pochi chilometri di distanza, siamo stati accolti con gioia e con la straordinaria generosità tipica delle figlie di Santa Teresa, nel Carmelo di Chicalim, fondato precisamente 72 anni fa, il 9 febbraio 1947. Attualmente le nostre sorelle sono 17, con due novizie e una professa temporanea.

La giornata celebrativa del 400° anniversario dell’inizio del Carmelo in India si è conclusa altrettanto solennemente di com’era iniziata. Nel nostro convento di Margao, a circa 25 chilometri da Old Goa, una gran quantità di fedeli e il nutrito gruppo di Studenti che avevamo già incontrato la mattina hanno cantato i Vespri con noi nella chiesa totalmente rinnovata, dedicata proprio ai Beati Dionisio e Redento. Il P. Generale ha benedetto i lavori appena conclusi, poi tutti gli ospiti sono stati invitati ad entrare nel bellissimo giardino del convento per continuare la festa, rallegrata da musica e da un gruppo folcloristico di danze.