Definitorio Straordinario dei Carmelitani Scalzi Martedì 5 febbraio 2019

Definitorio Straordinario dei Carmelitani Scalzi Martedì 5 febbraio 2019

La seconda giornata del Definitorio Straordinario è iniziata con la S. Messa presieduta da S.E. Mons. Philip Neri, Arcivescovo di Goa e Daman, il quale non ha voluto far mancare la sua paterna benedizione a questo nostro incontro internazionale.

Alle ore 9.00 si è iniziata la sessione con una sintetica ripresa del lavoro svolto ieri. Il P. Generale ha quindi preso la parola per presentare una profonda e articolata relazione su “Scopo, metodo e temi di una Dichiarazione carismatica”, quale suo contributo alle decisioni che il Definitorio Straordinario dovrà prendere in merito ai nostri testi legislativi. La mattinata si è conclusa con un ampio spazio di approfondimento personale sui contenuti della relazione.

Durante la prima parte del pomeriggio, gli otto gruppi geografico-linguistici (Italiano, Spagnolo A, Spagnolo B, Francese, Inglese, India, Asia, Europa Centrale) hanno lavorato su alcune domande opportunamente preparate per favorire la maturazione condivisa di pensieri e orientamenti.

Il frutto di quest’intenso ma sereno lavoro è stato infine condiviso nel corso dell’ultima sessione pomeridiana, in cui c’è stata anche la possibilità di ricevere dal P. Generale alcuni chiarimenti supplementari.

I Vespri di Sant’Agata in lingua italiana hanno chiuso i lavori odierni. All’intercessione di questa Vergine e Martire affidiamo fin d’ora le scelte che il Definitorio sarà chiamato a fare per il bene del nostro Ordine.