Definitorio Straordinario dei Carmelitani Scalzi Domenica 10 febbraio 2019

Definitorio Straordinario dei Carmelitani Scalzi Domenica 10 febbraio 2019

Ultimo giorno di lavori. Sabato sera è stato distribuito ai membri del Definitorio la bozza del documento finale del Definitorio Straordinario di Goa. La prima sessione del mattino si è svolta nei gruppi geografico-linguistici, che hanno esaminato insieme e discusso il testo proposto, proponendo eventuali modifiche o aggiunte. Il risultato della condivisione è stato poi consegnato dai Segretari di ciascun gruppo ai Moderatori, i quali hanno integrato nella bozza le osservazioni fatte.

Nel frattempo, il P. Generale ha presieduto a Old Goa, presso la Cattedrale, la sessione inaugurale del Seminario sulla Storia e il Contributo dei Carmelitani in India, con conferenze di carattere storico, artistico-architettonico, spirituale, con uno sguardo rivolto alle sfide del Carmelo in India oggi.

L’ultima sessione ufficiale è consistita nella presentazione in Aula del testo definitivo del messaggio, che è stato approvato all’unanimità.

Dopo gli ultimi interventi di sintesi, ringraziamento e commiato da parte di P. Johannes Gorantla e del Preposito Generale, col canto del “Flos Carmeli” è stato dichiarato chiuso il Definitorio Generale Straordinario 2019.

Alle ore 16.00 si è tenuta nella Cattedrale di Old Goa la grande celebrazione commemorativa del IV Centenario dell’arrivo del Carmelo in India. L’Eucarestia è stata presieduta da S.E. Mons. Filipe Neri Ferrão arcivescovo di Goa, e concelebrata da S.E. Mons. Derek Fernandes (Vescovo di Karwar) e da S.E. Mons. Aloysius Paul D’ Souza (Vescovo emerito di Mangalore). Oltre, naturalmente, dal Preposito Generale P. Saverio Cannistrà, dai Definitori Generali, dai membri del Definitorio Straordinario, nonché da un numero considerevole di Sacerdoti e Studenti Carmelitani Scalzi venuti da ogni parte dell’India per quest’occasione straordinaria. Sono stati contati 220 concelebranti, mentre una folla di fedeli, Carmelitani secolari e religiose delle diverse Congregazioni Carmelitane nate in India (la più numerosa conta oltre 6000 suore!)  ha stipato l’enorme Cattedrale barocca.

Dopo la Messa, sotto un immenso padiglione allestito per l’occasione, si è tenuto l’atto celebrativo ufficiale del IV Centenario, durante il quale si sono alternati il coro dei circa 60 Studenti di Karnataka-Goa, gli omaggi e i discorsi ufficiali dei Presuli, musiche e danze, ecc.

Ora si torna al ritmo quotidiano della vita, del lavoro e della missione, con la fierezza di essere portatori di un dono prezioso e con l’umiltà di chi sa che “tutto è Grazia”.