Aperto il proceso Diocesano di Mons. Aloysius Maria Benziger, ocd

Aperto il proceso Diocesano di Mons. Aloysius Maria Benziger, ocd

Il 17 agosto scorso, nel giorno del 75° anniversario della morte di Mons. Aloysius Maria Benziger (1864-1942), Vescovo Carmelitano Scalzo, è stata celebrata a Trivandrum una giornata organizzata dalla Provincia del Malabar, che ha avuto il suo momento culminante nella Messa presieduta dal cardinal Clemise, capo della Chiesa siro-malabarese e dal presidente della Conferenza Episcopale indiana, l’arcivescovo Susai Packiam di Trivandrum; erano presenti anche molti altri vescovi della regione e centinaia di sacerdoti e religiosi, tra cui molti Carmelitani, nonché migliaia di fedeli di queste diocesi.

Il vescovo Benziger fu un Carmelitano Scalzo della Provincia di Fiandre, che ricevette la consacrazione episcopale nel 1900 e dal 1905 al 1931 occupò la sede di Quilon in Kerala, India. In questa regione gode di grande fama di santità.

In occasione di quest’anniversario, è iniziato il processo diocesano per la sua beatificazione, con la dichiarazione formale dell’arcivescovo di Trivandrum. Il corpo del vescovo Benziger riposa nella chiesa del nostro convento di Trivandrum.

Johannes Gorantla, nostro Definitore per l’Asia meridionale, ha rappresentato in quest’evento il P. Generale Saverio Cannistrà, e ha presentato il vescovo Benziger come un pastore santo, vero figlio di santa Teresa e uomo per il nostro tempo. P. Sebastian Koodappattu, Provinciale del Malabar, e tutta la Provincia hanno organizzato con cura e successo questa giornata memorabile.